Tra i Monti Azzurri

Sulla “Casa di Nuto” un’altra tappa delle mie vacanze…

La Casa di Nuto

…E che pensieri immensi,
che dolci sogni mi spirò la vista
di quel lontano mar, quei monti azzurri,
che di qua scopro, e che varcare un giorno
io mi pensava, arcani mondi, arcana
felicità fingendo al viver mio!

(G. Leopardi, Le ricordanze, 1829)

…e ci è riuscito a varcare quei monti il grande Giacomo. Ci è riuscito fisicamente, lasciando il natio borgo selvaggio all’età di venticinque anni, e ci è riuscito con la sua fama poetica, che ha oltrepassato confini geografici più ardui e lontani. Era agosto quando scriveva questi versi, fine agosto del 1829, quando rievocava – di ritorno a Recanati per un breve periodo – i suoi sogni di esotismo e libertà attraverso la poesia.

Se li abbia anche conosciuti da vicino quei monti che per primo chiamò “azzurri”, se vi abbia soggiornato da qualche parte, non lo so. Sicuramente non è mai passato da un luogo…

View original post 1.103 altre parole

Annunci

Lascia un commento

27 agosto 2014 · 14:28

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...